Home » genitorialità, internazionale, matrimonio, NEWS » Lezioni americane

Lezioni americane

Due notizie di un certo rilievo dalle due coste degli Stati Uniti.

La Corte d’appello dello stato di New York ha ritenuto la illegittimità incostituzionale del D.O.M.A. (Defense Of Marriage Act), la legge federale che nega riconoscimento a livello federale dei matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati nei singoli Stati dell’Unione e che assicura agli altri Stati la potestà di non riconoscerli. La legge, firmata dal presidente Clinton nel 1996, trova origine nella reazione contro la decisione della Corte suprema delle Hawai, del 1993, di aprire il matrimonio anche alle coppie dello stesso sesso. Tra gli effetti di tale normativa, il versamento di tasse federali maggiori rispetto alle coppie coniugate  eterosessuali e la carenza di riconoscimento dello status di coniuge in caso di trasferimento da uno Stato all’altro (salvo che il singolo Stato decidesse di optare per il riconoscimento). Nel febbraio del 2011 il presidente Obama aveva annunciato d’avere dato mandato all’Attorney General di non difendere più il DOMA davanti alle corti e già nel maggio del 2011 la Corte del Massachusetts aveva ritenuto l’incostituzionalità della legge.

Sull’altra costa, il 23 settembre il governatore della California, Jerry Brown, ha firmato la legge che emendando lo Uniform Parentage Act californiano equipara i diritti e la potestà genitoriali delle coppie dello stesso sesso che abbiano concepito bambini tramite maternità surrogata a quelli riconosciuti dalla legge ai genitori biologici. Si tratta della prima normativa al mondo che parifica completamente la figura del genitore intenzionale e del genitore biologico.