diritto di soggiorno/GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA

print

Tribunale Amministrativo Regionale del Friuli-Venezia Giulia Trieste, prima sezione, sentenza del 30 giugno 2008, n. 384  PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI LAVORO – RIFIUTO DI RINNOVO – PERICOLOSITÀ PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA – ATTIVITÀ DI PROSTITUZIONE TRANSESSUALE MASCHILE SULLA PUBBLICA VIA – SUFFICIENZA

Lo svolgimento di attività di prostituzione transessuale maschile sulla pubblica via, in quanto attività suscettibile di toccare aspetti afferenti l’ordine e la sicurezza pubblica, è ragione sufficiente per il diniego di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato

RIFERIMENTI NORMATIVI: art. 4, 5, del T.U. Immigrazione d.lgs. 25 luglio 1998 n. 286

____________________________________________________________________________________