piccola soluzione/MERITO

print

 

Tribunale di Salerno, prima sezione civile, sentenza del 1 giugno 2010, dep. il 15 giugno 2010 STATO CIVILE – PROCEDURA PER L’AUTORIZZAZIONE A SOTTOPORSI A TRATTAMENTO MEDICO CHIRURGICO DI ADEGUAMENTO DEI PROPRI CARATTERI SESSUALI – CONTESTUALE RETTIFICAZIONE DI ATTRIBUZIONE DI SESSO ED  ATTRIBUZIONE DI NUOVO NOME – INAMMISSIBILITA’

in sede di autorizzazione all’effetttuazione dell’intervento chirurgico non puà essere accolta tesa a ottenere l’ordine per l’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Salerno di rettificare l’atto di nascita, attribuendo alla ricorrente il sesso maschile e mutando il nome di battesimo atteso che i presupposti per emettere tale ordine possono eventualmente sussistere solo se e quando sarà stato posto in essere l’intervento medico – chirurgico più sopra indicato.

RIFERIMENTI NORMATIVI: artt. 1 e ss. Legge 14 aprile 1982 n. 164.

__________________________________________________________________________________________________________